home page

logo-ok

In ricordo di :

Giulietta Banzi Bazoli, anni 34
Livia Bottardi Milani, anni 31
Euplo Natali, anni 69
Luigi Pinto, anni 25
Bartolomeo Talenti, anni 56
Alberto Trebeschi, anni 37
Clementina Calzari Trebeschi, anni 31
Vittorio Zambarda, anni 60

Casa della Memoria, è nata nel 2000 per iniziativa congiunta di Comune di Brescia, Provincia di Brescia e Associazione Familiari Caduti strage di Piazza Loggia.

La strage di piazza Loggia, avvenuta il 28 maggio 1974 durante una manifestazione antifascista e sindacale, che ha causato la morte di otto persone e un centinaio circa di feriti, ha determinato una grande attenzione da parte della cittadinanza e delle istituzioni a livello locale provinciale e nazionale.

La Casa della Memoria è un centro di iniziative e di documentazione sulla strage e sulla strategia della tensione. L’associazione, che non ha scopo di lucro e ha per fine la ricerca scientifica, favorisce attività ed iniziative destinate a mantenere viva la memoria dei tragici fatti accaduti, organizza e coordina gli eventi di commemorazione con mostre spettacoli convegni e seminari di studio di carattere storico e cura pubblicazioni.
In occasione dell’attività processuale si è impegnata a garantire la raccolta della documentazione con le riprese e la registrazione audio video e benché si siano svolti più processi solo dal 21 giugno 2017 la strage ha due responsabili: Carlo Maria Maggi e Maurizio Tramonte secondo una sentenza passata in giudicato.

Nel 2014, quarantesimo anniversario della strage di Piazza Loggia di Brescia molte associazioni, enti ed istituzioni hanno deciso di dedicare uno o più eventi alla memoria di quella che fu la più tragica ferita della storia recente della città. Per celebrare al meglio l’evento lungo un anno, è stato creato un logo che identificasse il quarantesimo anniversario attraverso il suo slogan più importante, SEMPRE PER LA VERITÀ ed è stato creato questo sito.

Il logo ed il sito dedicato all’anniversario della strage di Piazza Loggia fanno parte di un più ampio progetto di comunicazione costruito per lasciare un’immagine forte e duratura nella memoria dei bresciani e non solo, per non dimenticare i messaggi e i valori veicolati dalle centinaia di eventi che in tutta la città e provincia sono stati organizzati nel corso dell’anno.

Presentazione Casa della Memoria

Il discorso di Franco Castrezzati e lo scoppio della bomba :